elenco news
Archivio news
News

AALxAAL; Abilitazione A Larga Banda di AAL

Il Li-FI, Light Fidelity è una tecnologia che, modulando ad alta frequenza l'emissione di luce led, abilita la connettività di apparati elettronici wireless non solo con velocità molto superiori all'attuale trasmissione Wi-Fi, ma anche con copertura direzionale ben sotto controllo e totalmente priva di polluzione elettromagnetica. Pur essendo fisicamente accessibile, le applicazioni del Li-Fi sono tuttavia molto poco diffuse. Si segnala inoltre come la tecnologia Wi-Fi, cioè la connessione attraverso access-points e apparecchiature che trasmettono con onde elettromagnetiche, sia sconsigliata in ambienti pubblici e a maggior ragione in strutture protette come ad esempio ospedali e strutture di ricovero. Per questo motivo la tecnologia Li-Fi potrebbe essere di supporto all’utilizzo della rete internet per distribuire contenuti multimediali in sicurezza.


L’obiettivo principale del progetto è quello di poter erogare informazioni puntuali e geo-localizzate verso gli utenti all’interno della struttura di ricovero senza utilizzare alcuna forma di trasmissione in radio frequenza, grazie a un’infrastruttura che sfruttando la tecnologia Li-Fi sia in grado di poter distribuire notifiche sia di carattere generale (broadcast) che indirizzate all’utente tramite LiBeacon.


Di seguito i risultati del progetto possono essere riassunti in:
01. Definizione di un protocollo Li-Fi in grado di sostenere diversi tipi di implementazione si a nell’ambito della larga banda che della banda ristretta in modo trasparente ed ad attativo;
02. Implementazione ed utilizzo del protocollo Li-Fi in un caso reale tramite l’adozione in un’architettura composta da una sorgente Li-Fi direttamente interfacciabile tramite IP e ad un’applicazione per dispositivi mobili adatta a presentare le informazioni ricevute come notifiche sullo smartphone di un utente registrato nel sistema;
03. Validazione del prototipo dell’infrastruttura in grado di coprire l’ambito di utilizzo dall’inserimento dei dati, alla loro trasmissione fino alla presentazione nei dispositivi mobili dell’utente senza far uso di comunicazione in radiofrequenza.



<< previous | next >>

torna all’elenco news

foto news